Il Bracco Italiano di Val Ravanaga

BREVE STORIA DELL’ALLEVAMENTO

“DI VAL RAVANAGA”

AIBIlogo_sabi

L’allevamento amatoriale del Bracco Italiano “di Val Ravanaga” risulta essere relativamente giovane se non uno dei più recenti allevamenti di questa razza tipicamente italiana che viene da sempre considerata come una delle razze canine progenitrice dei cani da ferma a pelo raso. Infatti l’affisso, rilasciato in data molto recente ed esattamente il 31 luglio 2007, è servito ad ufficializzare il prosieguo o meglio un affiancamento storico all’allevamento “di Villa Carla” del compianto Luigino Bottani prematuramente scomparso, allevamento tuttora attivo e continuato con ottimi risultati dal figlio Tullio. Non posso inoltre non citare in questa introduzione un grande e fraterno amico che ha contribuito a spronarmi ed a farmi conoscere le grandi doti e pecularietà del bracco italiano, e cioè Lucio Marzano. Cinofilo di provata esperienza e maestria mi ha trasmesso le conoscenze più profonde e gli insegnamenti più veritieri sul bracco italiano, fornendomi quindi le nozioni basilari per la gestione e le corrette scelte per l’allevamento di questa splendida razza. La linea di sangue di partenza “di Val Ravanaga” risulta quindi il prosieguo in parallelo di quella di Villa Carla”, allevamento da tutti riconosciuto per il grande nome e notevole prestigio. “Villa Carla” ha saputo affermarsi nel corso di quattro generazioni di allevatori in maniera incisiva e determinante sia per i tanti campioni gestiti per prove ed expo sia per il tipico bracco da caccia.

La linea di sangue utilizzata è risultata quindi determinante e mi ha messo in grado di proporre, agli appassionati della razza, bracchi di indubbio valore cinofilo e venatorio che è mio intento migliorare sempre più con l’obbiettivo di ottenere costantemente bracchi “belli e bravi”.

          Mauro Nerviani

Ross_005

Pomellato di Villa Carla rappresenta per “Val Ravanaga” motivo di orgoglio e di soddisfazione in quanto come stallone ha contribuito a procreare tramite “Villa Carla”, bracchi italiani di ottima qualità, campioni sia in bellezza che in lavoro e di indiscusso valore venatorio. E’ stato inoltre il padre dei miei primi due bracchi in assoluto.
Figlio di Giacherebbe dell’Angelo del Summano è purtroppo immaturamente deceduto all’età di cinque anni, mentre da riproduttore stava dando il meglio per la razza del bracco italiano.

CUCCIOLI
DISPONIBILI

 

 

Nati 8 cuccioli, 4 M. + 4 F. n° 6 mantelli B.A. e n° 2 R.M. figli di Fiano x Erse disponibili dal 30-09-2016

 

ADULTI
DISPONIBILI

 

 

Melissa, femmina bianco arancio nata il 21-06-2015 figlia di Baiardo x Sara